RICOSTRUZIONE AREOLA MAMMARIA IN 3 D

Un intervento di dermopigmentazione poco invasivo, che ha consentito la ricostruzione  post operatoria della zona areola-capezzolo dei seni restituendo alle pazienti il loro aspetto originario e armonico oltre che, psicologicamente, un ritorno alla normalità che aiuta notevolmente il processo di accettazione.

Un’altra piccola battaglia vinta contro il tumore al seno che in Italia colpisce ogni anno una donna su dieci.

A effettuarla, Ottavia della Cagnoletta ed Elda Mazzolini,  dermopigmentiste certificate, che inseriscono piccoli pigmenti di colore sotto il primo strato del derma del seno di queste donne, che hanno potuto così recuperare un aspetto molto simile a quello precedente l’intervento per l’asportazione di uno e di entrambi i seni a causa della presenza di una massa tumorale.

La dermopigmentazione, infatti, è una ricostruzione che permette un risultato estetico armonico e identico alla realtà.

Non è molto invasiva in quanto si effettua con un ago molto sottile, come accade per la ricostruzione delle sopracciglia o per ridisegnare le labbra.

Scrivi commento

Commenti: 0